Salvo colpi di scena, a partire dal giorno 3 gennaio 2020, come notificato da Roma Capitale, il “Vivi Bistrot” di Villa Pamphili sarà costretto a chiudere per scadenza dei termini di concessione.

La concessione risulterebbe scaduta da novembre 2015 e, nonostante gli appelli reiterati da anni per l’indizione di un nuovo bando pubblico, a causa della “sordità” e dell’inerzia amministrativa, il parco di Villa Pamphili rischia di rimanere senza un punto di ristoro e senza una struttura in grado di offrire servizi igienici.

Il mio auspicio è che il Sindaco di Roma intervenga tempestivamente per porre rimedio a tale situazione.

Firma la petizione per salvare il Vivi Bistrot di Villa Pamphili.

https://www.change.org/p/virginia-raggi-salva-vivi-bistrot-di-villa-pamphili-dalla-chiusura-imminente