Lettura in < 1 minuto

Monte Mario come Castel Romano, le autorità intervengano per porre fine ai roghi tossici.

La scorsa notte il quartiere di Torrevecchia Alta/Monte Mario è stato investito da una nube di fumo nero generata dall’ennesimo rogo tossico appiccato all’interno del campo nomadi via C. Lombroso.
Una situazione fuori controllo che si protrae da anni, proprio come quella di Castel Romano e di Tor di Quinto, che da la misura di quanto all’interno dei campi regni sostanzialmente un regime di completa anarchia.

Chiediamo al Sindaco ed alle autorità preposte che, in attesa della chiusura del campo, vengano posti in essere tutti i controlli necessari affinché simili episodi non si ripetano.
Il diritto alla salute non può essere minato da gente che a causa del buonismo imperante non ha maturato – o ha perso – il rispetto verso le regole che questa società si è data.

Lo dichiarano in una nota Daniele Gattanella e Lamberto Iacobelli dirigenti della Destra Sociale in Fratelli d’Italia

© Riproduzione riservata
Seguimi su facebook